venerdì 16 gennaio 2015

Pagelle: "River's Edge" di Kyoko Okazaki + "Undercorrent" di Tetsuya Toyoda

Titolo: "River's Edge"
Autore: Kyoko Okazaki

Volumi: 1 (volume unico)
Genere: Josei
Editore: Inedito.

Trama: Haruna frequenta le superiori e sta inzieme a Kannonzaki, un bullo che picchia sempre Yamada, un bel ragazzo segretamente gay.
Haruna però non prova vero amore, e all'ennesimo pestaggio a danno di Yamada, si infuria come una bestia e lascia il ragazzo.
Kannonzaki ovviamente se la prenderà ancor di piu' con Yamada, così i due decidono di frequentarsi "segretamente" e nascerà una bella amicizia, tanto che Yamada confesserà a Haruna un segreto...
Nella storia vengono presentati altri personaggi a cui viene data parecchio spazio: Rumi, compagna di classe di Haruna, che va con uomini piu' grandi per potersi comprare trucchi e abiti costosi.
Poi c'è la bellissima Yoshikawa, modella nascente e apparentemente unica amica di Yamada. La ragazza, per sopportare il carico di tensioni che comporta il suo lavoro, si ammala di bulimia.
Infine c'è Tajima; personaggio un po' nell'ombra rispetto agli altri, è innamorata (ovviamente non corrisposta) di Yamada. La ragazza si scoprirà piu' tardi che ha problemi psicologici.

Consigliato? Assolutamente Sì! Ennesima opera della Okazaki che fa centro. Leggermente inferiore a "Helter Skelter" e "Pink" (ho trovato infatti alcune situazioni un po' calcate e altre acerbe, ma nulla di grave).
I disegni invece migliorano molto, e dispiace molto sapere che la mangaka  è  stata vittima di un pirata della strada ed abbia dovuto ridimensionare  moltissimo il suo lavoro (sto parlando ormai di un fatto accaduto parecchi anni fa). Grave anche il fatto che nemmeno una sua opera è stata presa in considerazione da una casa editrice italiana. 

Storia: 8
Disegni: 7,5





Titolo: "Undercorrent"
Autore: Tetsuya Toyoda
Volumi: 1 (volume unico)
Genere: Seinen

Editore: Inedito.


Premessa: difficile parlare di questo manga senza fare spoilers, ma siccome non mi piace molto farne, prendetevi questa pagella così come viene XD

Trama: Kanae è una ragazza di 25 enne che gestisce insieme ad una zia un bagno pubblico, lasciatole in eredità dai suoi genitori defunti.
La ragazza vive una situazione particolare e pesante: suo marito Satoru è scomparso nel nulla, di punto in bianco. Vane sono state le prime ricerche e vano è stato ogni tentativo di Kanae per scoprire il perchè di questa misteriosa sparizione.
Ogni volta che la ragazza sente o legge di un corpo ritrovato, trasalisce e si spaventa.
Un giorno, l'associazione dei bagni pubblici, le presenta un uomo che cerca lavoro ed è esperto di caldaie. Kanae, seppur con qualche ritrosia, accetta il consiglio dell'associazione, anche perchè per lei e sua zia, ora che il marito non c'è piu', il lavoro è diventato pesante.
L'uomo è abbastanza taciturno, ma dopo una prima diffidenza, la ragazza comincia ad aprirsi...Nel frattempo una sua amica che non vedeva da un pezzo, si offre di metterla in contatto con un investigatore privato, per far finalmente luce una volta per tutte sulla sparizione del giovane marito.

Consigliato? Nì...Allora, capita raramente che un manga inizi talmente bene da doverlo divorare e che si afflosci per via di alcune scelte dell'autore....infatti per giustificare la presenza dell'uomo che va ad aiutare Kanae sul lavoro, il mangaka si inventa una storia poco plausibile, che esce fuori assolutamente dal nulla (anche se accaduta in passato, il succo però non cambia). Anche la sparizione del marito è spiegata in maniera abbastanza nebulosa e no, non vi dico se lo trova o no alla fine...vi dico solo che ci sarà una spiegazione, per quanto mi abbia convinta poco o niente.
In ogni caso quest'autore ha parecchio potenziale e non mi dispiacerebbe cambiare idea su di lui, spero di poter leggere altri suoi lavori.
Dimenticavo di dire che Toyoda sensei ha dei problemi a disegnare i personaggi di sesso femminile XD La prima volta che ho visto Kanae l'ho scambiata per un ragazzo,e anche gli altri (pochi) personaggi donne che appariranno nel manga, seppur piu' femminili di Kanae, hanno sempre qualcosa che stona un po'...difficile da spiegare! Nessun problema invece con i maschietti e gli sfondi.

Storia: 6
Disegni: 7,5


8 commenti:

  1. River's Edge è la mia opera preferita della Okazaki. Non la migliore (forse), ma è la prima che ho letto, quindi ci sono affezionato.

    Undercurrent l'ho letto molti anni fa, e mi ricordo poco della trama. Però, ai tempi, mi piacque moltissimo! Cosa che mi spinse a leggere anche le altre opere dell'autore (perlopiù racconti brevi). Mah, magari dovrei rileggerlo...O magari no! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Undercorrent mi ha lasciata spiazzata perchè parte molto bene....ma proprio molto! Poi però l'autore per giustificare la presenza dell'uomo che va ad aiutare Kanae, si inventa questa storia del suo passato e boh...L'ultima parte mi è piaciuta poco. In ogni caso è un autore sicuramente da tenere d'occhio :)

      Ah davvero è stata la tua prima opera della Okazaki?^^ Io invece l'ho scoperta con Pink, anche se sentivo spesso parlare del piu' famoso "Helter Skelter". In ogni caso "River's Edge" resta una lettura consigliatissima e secondo me autrici come Moyoco Anno, Erica Sakurazawa e azzarderei anche Ai Yazawa si sono molto ispirate alla nostra Sensei :)

      Elimina
  2. Tra i due mi ispirerebbe molto di più il secondo, Undercurrent (trovo molto bello il titolo e la copertina, tra le altre cose), che per argomenti e situazione, pur essendo un seinen, potrebbe essere nelle mie corde... Anche se ti ha convinto solo parzialmente, diciamo che me ne sento comunque molto attratto...
    ...disse quello le cui pile e pile di roba da leggere arretrata raggiungono oramai altezze spropositate... :-D
    Un abbraccio forte!
    Orlando

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me ti potrebbe piacere molto anche il primo titolo^^
      Comunque anche il secondo non è male, tranne alcuni escamotage dell'autore che non mi sono andati troppo a genio ;)
      Buon WE, un abbraccio^^

      Elimina
  3. River's Edge mi incuriosisce, soprattutto perché, come sai, ho apprezzato molto Helter Skelter e Pink, quindi non mi dispiacerebbe un altro po' di Okazaki....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo trovi nello SMO project :) ti piacerà molto se hai voglia fammi sapere che ne pensi^^

      Elimina
  4. Il primo mi sembra un ricettacolo di personaggi da ricovero ahah però potrebbe essere interessante!
    Per il secondo concordo con orlando: bella la cover! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. LOL effettivamente hanno tutti dei problemi, chi piu' chi meno gravi XD Mi è piaciuto molto leggerlo! La cover del secondo è quella dell'edizione coreana, non sono riuscita a trovare quella jap in una grandezza decente,ma penso siano proprio uguali^^

      Elimina